Attenzione all’osteoporosi

Le persone con mobilità ridotta, come i pazienti con CMT2A con forma severa che trascorrono lunghe ore in carrozzina, devono prestare particolare attenzione al rischio osteoporosi. L’osso ha bisogno di stimoli meccanici per irrobustirsi e restare sano, conseguentemente l’immobilizzazione e la mancanza di attività fisica, a cui spesso è costretto chi soffre di debolezza muscolare, determinano la decalcificazione dell’osso, che si verifica quando il calcio che viene eliminato è maggiore di quello che viene assorbito.

yogurtI nostri medici, dunque, consigliano vivamente ai pazienti d’integrare l’apporto di questo minerale così prezioso con una dieta corretta. Di seguito alcuni consigli alimentari per un’alimentazione più ricca di calcio:

Ogni giorno bere 1 tazza di latte , meglio se parzialmente scremato (250 ml) e fare uno spuntino con alimenti ricchi di calcio come yogurt naturale alla frutta (125 mg) o bevanda a base di yogurt (100 ml) o mousse di yogurt (125 ml) o budino fatto con latte o ancora gelato alla crema o fior di latte. Bere 1 litro di acqua (es. Sangemini) preferibilmente a elevato contenuto di calcio. 
2-3 volte a settimana mangiare 1 porzione di formaggio tipo mozzarella, quartirolo, ricotta, stracchino, scamorza (100 g) o parmigiano, fontina, emmenthal, provolone (60 g).
2 volte a settimana mangiare pesci ricchi di calcio, come acciuga (alice) oppure molluschi come calamaro e polipo.

Bisogna, però, fare attenzione a non consumare i suddetti alimenti insieme ad alimenti che, invece, riducono l’assorbimento del calcio o ne aumentano l’eliminazione, come alimenti integrali, pane integrale, riso e verdure, se consumati in eccesso; pomodori, spinaci, cioccolato, bevande a base di cola, te; eccesso di sale, alimenti ricchi di sodio, salumi, affettati, dadi da brodo, alimenti in scatola o in salamoia, come olive etc.

Secondo noi, quella dell’osteoporosi, è una questione molto importante. Vi consigliamo di parlarne con il vostro medico ed effettuare i relativi controlli, perché l’osteoporosi è una malattia difficile da riconoscere. Il più delle volte, infatti, non dà nessun segno di sé. Per questo motivo è stata definita il “ladro silenzioso”, che ruba per anni, senza farsene accorgere, il calcio del nostro osso, svuotandolo piano piano e rendendolo più fragile. Solo in alcuni casi, l’osteoporosi può accompagnarsi a dolore osseo; è importante, quindi, se sono presenti dei fattori a rischio per questa malattia, sottoporsi a un controllo e, in ogni caso, adottare una giusta dieta. 

Vi proponiamo per la nostra rubrica lo Smoothie, una bevanda dalla densa consistenza (simile a milk shake ma senza latte) a base di frutta e/o verdura.  Bere uno smoothie significa farsi del bene con una sorsata, niente aromi artificiali, né zucchero (se non in piccole quantità). Sazia ed è ricco di benefici. Noi vi proponiamo lo Smoothie verde Cactus.

ricettayogurt

Che ne pensate?

Annunci

One thought on “Attenzione all’osteoporosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...